Quali sono i valori nutrizionali delle castagne

Valori nutrizionali delle castagne, proprietà e benefici

Quali sono i nutrienti che apportano le castagne al nostro organismo? Mangiare questo frutto è importante per la nostra salute, perché rappresenta un ottimo modo per fare il pieno di sali minerali, di vitamine e di fibre.

Di solito, siamo abituati a mangiare le castagne arrosto, vendute per strada nei vari chioschetti in autunno. È lecito chiedersi se, proprio come nel caso degli ortaggi, la cottura faccia perdere parte dei nutrienti preziosi. In realtà, dipende dal metodo di cottura, ma i valori rimangono pressoché stabili.

Vi elenchiamo i nutrienti delle castagne e dalla farina di castagne.

Valori nutrizionali delle castagne

  • Acqua 42,4 g
  • Carboidrati complessi 41,8 g
  • Zuccheri solubili 10,7 g
  • Proteine 3,7 g
  • Grassi 2,4 g
  • Fibre 8,3 g
  • Vitamine del gruppo B, C, PP
  • Sali minerali, ferro, sodio, fosforo, cloro, potassio, calcio, magnesio
  • Proteine

Valori nutrizionali della farina di castagne

  • Grassi 3,1 g
  • Carboidrati complessi 69.8 g
  • Zuccheri 23.6
  • Fibre 9.6 g
  • Proteine 5.7
  • Vitamine
  • Sale 0.1 g

Ad esempio, se mangiamo 100 grammi di castagne arrosto, dovremo smaltire circa 193 kcal. Variano di poco le calorie delle castagne fresche, che sono circa 196 kcal. L’unico modo per mangiare le castagne con poche calorie è bollirle: hanno appena 130 kcal. Per quanto riguarda le calorie della farina di castagne, sono 363 kcal ogni 100 grammi di prodotto.

Quando cuociamo le castagne, perdono nutrienti?

I nutrizionisti concordano su un punto: bollire le castagne è sicuramente uno dei metodi di cottura più appropriati. Non è solo una questione di calorie: grazie alla cottura, perderanno molti meno nutrienti rispetto alla versione arrosto. L’unico problema è che salirà il numero dei carboidrati complessi. Per questo motivo, sono consigliate agli sportivi per mantenersi in forma.

L’apporto elevato di fibre e di potassio è ciò che differenzia questo frutto dagli altri. Essendo ricche di zuccheri, purtroppo non sono consigliate ai diabetici. Ricordate che le castagne crude non sono edibili, come nel caso di alcuni ortaggi, dunque scegliete il metodo di cottura più appropriato per voi: farle arrostite o bollite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *