Marrone Antrodocano al miele

I marroni sono frutti più grandi delle castagne e presentano una buccia più liscia, oltre che una forma tondeggiante. La pellicina interna risulta più semplice da togliere e, per la sua dolcezza e le sue peculiarità, questo frutto è più pregiato e largamente utilizzato in pasticceria.

Le ricette con il miele 

Essendo molto dolce, il marrone Antrodocano è ottimo da mangiare anche da solo. Tuttavia, si sposa perfettamente con il miele, insieme al quale possono essere realizzate ricette gustose.

La preparazione

Innanzitutto, bisogna far bollire i frutti per circa mezz’ora, al fine di ammorbidire la buccia per poterle pelare. La pellicina interna dei marroni, invece, sarà molto più semplice da togliere, in quanto più sottile di quella delle castagne.
Una volta sbucciati i marroni, non dovrete far altro che trasferirli in un pentolino dove avrete disciolto due o tre cucchiai di miele in un bicchiere scarso d’acqua.
Quando si saranno quasi asciugate e il miele sarà in parte penetrato, potrete assaporarli da soli o accompagnandoli con formaggi stagionati o salumi.

I marroni possono essere caramellati non solo con miele di castagno, ma anche con l’aggiunta di una goccia di liquore o del caramello ottenuto dallo zucchero di canna.

Torta di marroni e miele

Potrete realizzare anche una torta con marroni e miele tra gli ingredienti, aggiungendo 150 g di farina, una bustina di vanillina e una di lievito.
I marroni andranno schiacciati nel composto di miele e acqua (o burro) per poter essere inglobati nell’impasto, con l’aggiunta di latte o uova qualora quest’ultimo risulti troppo asciutto. Infornate a 180° per circa 25 minuti e avrete una torta deliziosa, a cui potrete aggiungere zucchero a velo e persino un po’ di gelato e panna. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *