Castagne al microonde con il Marrone Antrodocano

Siete in cerca di una ricetta veloce, economica e salva tempo per cucinare le vostre castagne? Be’, le castagne sono il frutto autunnale per eccellenza: squisite e profumate, possono essere riutilizzate per numerose ricette o mangiate cotte.

Abbiamo diversi metodi di cottura e di preparazione: oggi, tratteremo nello specifico la cottura a microonde. Il microonde è un elettrodomestico salvatempo. Ci consente, infatti, di preparare dei piatti in modo veloce, senza dovere attendere a lungo.

Nel caso delle castagne, per esempio, se vengono bollite o cotte nel forno, dovremo avere almeno un’ora di tempo a disposizione. Con il microonde, invece, possiamo ottimizzare i tempi e avere le nostre castagne pronte in poco tempo. A proposito, il Marrone  antrodocano può anche essere cotto nel microonde!

Ingredienti per preparare le castagne al microonde

  • 20 Marroni antrodocani;
  • 15 cl di acqua.

Il procedimento: castagne pronte in pochi minuti!

Prima di mettere i vostro marroni nel microonde, dovrete incidere la buccia. Vi consigliamo di non incidere anche la polpa, ma di farlo attentamente. Incidendo la buccia a partire dalla pre cottura, vi sarà molto più comodo e facile sbucciarli quando saranno cotte.

Ora preparate una ciotolina e mettete i marroni in acqua per una decina di minuti. Se avete abbastanza tempo, vi consigliamo di tenerli a mollo anche 20 minuti. Questo passaggio è essenziale per potere togliere la buccia ancora più facilmente.

Trascorso il tempo, non vi resta che scolare i marroni e asciugarli con un panno. Disponeteli sul piatto del microonde. Non sovrapponeteli ma piuttosto fate due giri di cottura. Se li sovrapponete, rischiate che i marroni sul fondo non si cuociano affatto. Inoltre, riponeteli in modo che la parte in cui avete inciso i marroni sia verso l’alto.

Impostate il vostro microonde alla temperatura di 750-800 W per cinque minuti. In seguito, per salvaguardare la croccantezza dei marroni, vi consigliamo di riporli in un sacchetto di carta. Fateli riposare per altri cinque minuti.

Grazie a questa ricetta, potrete gustare le castagne al momento, accompagnate da un ottimo vino novello, oppure potrete anche riutilizzarle per altre ricette, come i sughi per la pasta, gli arrosti o la crema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *