Abbruciamento dei residui vegetali

Cosa cambia con la nuova normativa Legge n. 11 agosto 2014, n. 116.

È importante rasserenare gli operatori del mondo rurale e in particolar modo i castanicoltori che, da oltre un anno si sono visti limitare e addirittura vietare una pratica tipicamente contadina “l’uso del fuoco per l’eliminazione dei residui vegetali ”.
Oggi è possibile bruciare residui di potatura e materiale vegetale senza incorrere in sanzioni amministrative o penali, rispettando però alcune prescrizioni indicate dalla normativa di settore.

Leggi tutto l’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *